01 Feb

Un uomo entra in una chiesa per uccidere la sua ex moglie ma si pente e accetta Cristo

Secondo il “Portal do Trono”, il caso ha avuto luogo a Cabo de San Agostinho, nella regione metropolitana di Recife (PE). Un uomo stava inseguendo la sua ex moglie ed è entrato nella chiesa evangelica dove lei si riuniva con i credenti per ucciderla durante la riunione.

La polizia militare ha detto che il soggetto ha cercato la donna nella chiesa e incuriosito dalla riunione ha deciso di aspettare fino al termine del servizio per parlarle, ed è allora che l'avrebbe uccisa. Ma mentre si svolgeva il servizio, la parola che Dio stava dando attraverso il pastore della chiesa lo commosse profondamente.
La predicazione fece sì che l'uomo fosse toccato da Dio, facendolo desistere dall’intento di uccidere la donna e portandolo persino ad accettare Cristo nel suo cuore.

Dopo aver accettato Cristo ha rivelato ai membri della chiesa che la sua intenzione era di uccidere la sua ex moglie, ma che aveva rinunciato dopo aver ascoltato la parola di Dio. Intanto, per la sicurezza dei partecipanti, i responsabili chiamarono la polizia.

Quando le autorità arrivarono sul posto, il pastore volle pregare per l’uomo. Egli consegnò poi la sua pistola e si arrese alla polizia.

L'intero evento è stato filmato dalla bodycam di uno degli agenti. Inoltre, tutto ciò che l'uomo aveva portato per l'omicidio è stato confiscato dalla polizia. I responsabili della chiesa gli sono vicino e lo accompagneranno spiritualmente e socialmente nelle prossime fasi della sua vita.

Quando accadono fatti come questo sappiamo che la potenza e la grazia del Signore proteggono i Suoi figli dal male, la promessa di prendersi cura di noi e proteggerci dal pericolo diventa tangibile per la vita del credente, qualunque siano le circostanze.

Una conversione di tale portata può avvenire solo per opera di Dio, dove un cuore pentito dal peccato può avvicinarsi a Cristo e riceverlo per redimere tutta la propria vita.

 

 
  • Fonte: © bibliatodo.com
  • Traduzione: Tina Ranalli
  • Upload: Grazia Marano