Nov 2021

Liberi dalla paura del futuro

Vedi anche testimonianze

Quando si ascoltano le notizie trasmesse dal telegiornale si potrebbe provare un senso di paura. Una domanda che ci si pone è ”dove conduce tutto ciò?” Ma anche senza la politica, si passano notti insonni in cui le preoccupazioni e le paure per il futuro lacerano. È meglio scegliere una strada diversa...
Ci sono persone che credono che le loro preoccupazioni li aiutino ad organizzare meglio il futuro. Sì, è importante essere in grado di valutare le situazioni critiche e prevenire le difficoltà future. Ma ad un certo punto le preoccupazioni diventano forze distruttive che paralizzano piuttosto che spronare. Ci derubano della forza, della gioia di vivere e del coraggio. Ci impediscono di osare qualcosa di nuovo, di sviluppare le nostre capacità e di vivere il nostro destino. Non ci fanno bene!

Distinguere tra prevenzione e paura del futuro
Quando i nostri pensieri sul futuro sono accompagnati da sensazioni come "Non ce la farò" - "Sarà terribile e sarò in balia di esso" - " mi attende la sofferenza...", allora queste sono paure distruttive. Ma non serve a nulla lasciarsi distruggere dalle preoccupazioni. Dipingere il futuro con i colori peggiori possibili. O immaginare che non si sarà in grado di affrontare i problemi. Perché in effetti non si sa come sarà il futuro.
In aggiunta a ciò è da considerare che non siamo soli a dover gestire e affrontare tutto. Dio è presente. Ed Egli ama dotarci di tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

Come sbarazzarsi della paura del futuro
Nel corso della vita, le paure possono diventare dei consiglieri molto vicini a noi ed ai quali abbiamo fatto l’abitudine. Ma ci fanno del male. Per liberarsene è necessario compiere un grande passo: bisogna separarsi dalla propria incredulità!
Decido di credere che ho un futuro. Che Dio può risolvere qualsiasi problema. Che ha buone intenzioni nei miei confronti e sta al mio fianco. Che mi dona forza, coraggio e idee per superare le sfide. Scelgo di credere che anche in futuro sarò pieno di gioia.

Guardare la verità
Staccarsi dalle proprie paure è un processo. Ogni volta che nascono delle preoccupazioni è necessario valutare se questi pensieri sono giustificati? Da dove vengono? Chi dice che non posso farcela? E: è vero questo? Inoltre, cosa dice Dio al riguardo?
La Bibbia è piena di promesse di Dio per noi. Per esempio: "Sii forte e coraggioso; non ti spaventare e non ti sgomentare, perché il SIGNORE, il tuo Dio, sarà con te dovunque andrai ". Giosuè, capitolo 1, versetto 9.
Oppure: "Infatti io so i pensieri che medito per voi, dice il Signore, pensieri di pace e non di male, per darvi un avvenire e una speranza". Geremia, capitolo 29, versetto 11.
Anche i Salmi sono pieni di verità sul vivere con le sfide. Dà così tanto coraggio leggere nella Bibbia e decidere che è questa parola – e non le preoccupazioni e le paure distruttive – ad avere valore per la propria vita

Dare le preoccupazioni a Dio
Ogni nuovo giorno è un meraviglioso campo di allenamento per fare passi nella fede e abbandonare le proprie preoccupazioni a Dio. In Filippesi, capitolo 4, versetto 6, c'è un'istruzione molto pratica per questo che sintetizzata dice: "Non preoccuparti! Si può chiedere a Dio tutto. Digli cosa ti manca e ringrazialo". In realtà questo è molto semplice e vale sicuramente la pena provare.

 

  • Fonte: © Jesus.ch
  • Autrice: Miriam Hinrichs
  • Traduzione: Gabriella Mezzanotti
  • Upload: Grazia Marano