Set 2021

Quale limite fissare alla fiducia riposta negli altri?

Quale limite fissare alla fiducia riposta negli altri?

Che cos’è la fiducia?
Il dizionario la definisce come “il sentimento di sicurezza che deriva dal confidare senza riserve in qualcuno o qualcosa“.
La fiducia è spesso alla base delle relazioni umane, soprattutto di quelle che sono considerate come le più intime. La fiducia può essere diversa in base al tipo di relazione. Per questo è necessario definire il tipo di relazione che abbiamo con gli altri affinché si possano fissare i limiti della fiducia che viene riposta.
Non dimentichiamo che la Parola di Dio ci insegna a non riporre tutta la nostra fiducia nell’uomo, cio’ implica sapere bene di chi e come fidarsi.

Fiducia e intimità: sapere contraddistinguere le proprie relazioni
Quando si parla di fiducia spesso l’associamo all’intimità, perché fidarsi di qualcuno comporta condividere delle cose personali. Di conseguenza, imparare a contraddistinguere le nostre relazioni sociali (amici, famiglia, lavoro, ecc...) puo’ permetterci di sapere quello che possiamo condividere con gli altri e non, definendo dei limiti nei riguardi di queste persone.
Questo non significa necessariamente che alcuni siano meno affidabili di altri, ma semplicemente che alcune persone hanno qualità e valori più in linea con noi rispetto ad altre. Questo puo’ essere un criterio per poter definire i limiti della nostra fiducia.

Non possiamo dire tutto
“Non fidatevi del compagno, non riponete fiducia nell'amico intimo; sorveglia la porta della tua bocca davanti a colei che riposa sul tuo petto”. Michea 7:5 (Nuova riveduta)
I limiti della fiducia consistono nel sapere quello che possiamo dire e condividere e quello che non possiamo con alcune persone. L’affidabilità di ogni individuo varia secondo i suoi valori, il suo carattere, il rispetto e il rapporto che ha con noi. Dobbiamo imparare di conseguenza ad analizzare prima di precipitarci a capofitto e fidarci ciecamente del primo arrivato. Non é raro scoprire che spesso possiamo essere traditi dalle persone piu’ vicine a noi.

La fiducia, una prova d’amore
Fidarsi é una prova della considerazione che si ha per qualcuno, é un atto d’amore che puo’ riflettere l’importanza che una persona ha nella nostra vita. È dunque importante essere vigili sulle persone delle quali ci fidiamo e stabilire dei limiti coerenti per ogni individuo. La fiducia é una porta aperta sulla nostra vita, la nostra intimità e il nostro cuore, quindi preserviamoli al meglio.

Dio prima di tutto
“È meglio rifugiarsi nel SIGNORE che confidare nell’uomo”. Salmi 118:8 (Nuova riveduta)
Tuttavia, qualsiasi precauzione venga presa, è essenziale ricordarsi che la sola ed unica persona nella quale possiamo riporre tutta la nostra fiducia, e senza alcun timore, è Dio. Egli deve essere al centro della nostra vita per non lasciarci confondere e destabilizzare dagli altri dando loro più fiducia e credito di Dio. Se Lo mettiamo al primo posto nella nostra vita Egli può aiutarci orientandoci nella scelta delle persone nelle quali possiamo riporre la nostra fiducia.
È importante sapere dove si trovano i nostri valori sicuri e protetti per evitare tradimenti, dolori e inutili contrattempi.


Sull’autrice: Marlyne Cramer è appassionata di scrittura e lettura: “Credo nella potenza delle parole per guarire i mali, ma anche nella forza che sprigionano per trasmettere e condividere dalla più piccole alle più grandi emozioni.”

  • Fonte: © frequencecretienne.fr
  • Autrice: Marlyne Cramer 
  • Traduzione: Giosuè Risoluto
  • Upload: Grazia Marano