Feb 2022

5 modi pratici per ringraziare Dio quotidianamente

Scoprite i 5 consigli per esercitare quotidianamente la gratitudine verso Dio.

1. Avere un diario o una lista delle benedizioni ricevute
Prendete l’abitudine di fare una lista delle vostre tre principali benedizioni della giornata. Scrivendo ogni giorno le vostre benedizioni, la gratitudine cresecrà nei vostri cuori. La benedizione non deve essere per forza qualcosa di straordinario. Una benedizione può essere un bellissimo momento o un semplice tempo condiviso con un vostro amico.
Può essere il fatto che un neonato abbia dormito tutta la notte, oppure l’aver ricevuto una ricompensa a lavoro. La benedizione può forse essere una deliziosa tazza di caffé caldo o una telefonata incoraggiante?
Qualsiasi sia la benedizione che avete ricevuto, esercitatevi a scriverla come una forma di ringraziamento. In questo modo, rinforzerete il vostro “muscolo della gratitudine”.

2. Sviluppate un ritmo quotidiano, ringraziando Dio per il suo amore ogni mattina e per la sua fedeltà ogni sera
I padri della Chiesa primitiva ritmavano le loro giornate affinché Cristo fosse al centro della loro gratitudine. Sviluppate un ritmo di ringraziamento mattina e sera affinché questo possa diventare una buona abitudine per tutta la vita.
Il salmista dice: “E bello celebrare il Signore e cantare le tue lodi, o Altissimo; proclamare al mattino la tua bontà, e la tua fedeltà ogni notte” (Salmi 92:1-2).
Prima di scendere dal letto la mattina, ringraziate Dio per il suo amore profondo per voi. La sera, prima di andare a dormire, elevate una preghiera ringraziandolo per la Sua fedeltà che voi avete sperimentato durante la giornata.

3. Mettete un promemoria sul vostro telefono per ricordarvi di ringraziare Dio per i suoi doni
Il salmista dice: “Io ti lodo sette volte al giorno per i tuoi giusti giudizi” (Salmi 119:164).
Nell’epoca in cui viviamo, abbiamo il vantaggio di potere registrare dei promemoria nei nostri telefonini, PC, ecc. Possiamo programmare dei promemoria in modo tale che ad orari precisi della giornata ci ricordiamo di fare una pausa per ringraziare Dio. Non sarebbe meraviglioso seguire l’esempio del salmista e di fare una pausa sette volte al giorno per ringraziarlo?

4. Perdonate coloro che vi hanno fatto del male
Che rapporto c’è tra il perdono e la gratitudine? Tutto. Dio vi ha perdonati tutte le volte che voi l’avete ferito. Per grazia per il suo perdono, perdonate coloro che vi hanno fatto del male (Efesini 4:32). Quando realizzate la profondità del vostro peccato e la profondità della grazia di Dio, la gratitudine cresce in voi e diventa molto più facile perdonare quelli che vi hanno fatto un torto.

5. Ascoltate della musica adatta alla lode per stimolare le vostre azioni di ringraziamento
La musica può essere un eccellente mezzo per incitare alla lode e al ringraziamento. Ascoltandola, chiedete allo Spirito Santo di suscitare la gratitudine nel vostro cuore per tutto quello che il Signore ha fatto. Non siete obbligati a cantare (certo potete farlo), l’obiettivo è di permettere alla musica di ricordarvi tutti i modi con i quali Dio è stato buono verso di voi.

Redazione: Tutti i testi biblici sono stati prese dalla versione “Nuova Riveduta”

 
  • Fonte: © Infochrétiienne.com / Crosswalk.com
  • Traduzione: Giosuè Risoluto
  • Upload: Grazia Marano